Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto

Black Friday e Cyber Monday: truffe e rischi online

Pubblicato il: 23/11/2018

In queste giornate di sconti e offerte per le giornate del Black Friday e del Cyber Monday, dedicati soprattutto agli acquisti online, il rischio di truffe e furti dati è molto elevato. Da qualche anno, infatti, l'ultimo weekend di novembre vede brand e aziende promettere prezzi stracciati per intere settimane, quasi fosse un periodo di pre-saldi invernali. E un'occasione molto interessante per gli acquisti natalizi. 

Chiaramente il flusso di denaro che si genera online è a rischio sicurezza: secondo una ricerca effettuata da Kaspersky Lab, molti malware bancari si sono “riconvertiti” per rubare i dati di carte di credito e conti correnti mentre vengono usati su famosi siti di commercio elettronico, soprattutto nelle categorie dell'abbigliamento di consumo e marchi di moda, calzature, articoli da regalo e giocattoli. 
Come si potrebbero evitare questi rischi? A cosa è necessario prestare attenzione?

  1. Munirsi di antivirus La prima regola fondamentale per fare acquisti online in maniera sicura è proteggersi da virus e malware con un programma antivirus in grado di bloccare non soltanto le minacce più comuni, ma anche quelle più complesse. Per esempio, i tentativi di registrare illecitamente i dati personali. 
  2. Posta elettronica e messaggi in adv 
    L'invio di messaggio per posta elettronica e l'inserimento di banner pubblicitari sono il primo canale per avviare truffe con comunicazioni ingannevoli e false. Per questo è necessario controllare sempre l'indirizzo di provenienza della mail e dell'advertising che si riceve. 
  3. Anche eBay e Amazon sono a rischio 
    Quando ci sono super offerte su Amazon, eBay e in generale altri siti famosi, è necessario comunque prestare attenzione e verificare che siano effettivamente elencate nella sezione del Black Friday. Succede spesso, infatti, che i pirati rubino gli account di venditori professionali mettendo in vendita della merce a prezzi stracciati per dirottare i pagamenti sui propri conti. 
  4. Il furto delle credenziali 
    Un altro grande classico che si vede in questo periodo, è lo sfruttamento di pubblicità fasulle o annunci truffaldini per dirottare le vittime verso un sito costruito in maniera identica a un altro lecito, come ad esempio Amazon, solo per rubare lo username e la password di chi cerca di comprare qualcosa. Il danno economico, in questi casi, non è immediato, ma le credenziali rubate possono essere usate poi con calma dai criminali per acquistare merce da far pagare a qualcun altro.
  5. I ransomware: i ricatti online per truffare brand e commercianti online
    I ransomware sono una minaccia grandissima, soprattutto per chi ha un sito di commercio elettronico. I criminali, infatti, puntano sul fatto che a partire dal periodo del Black Friday c'è una impennata nelle vendite via Web per attaccare i siti dei negozianti e minacciare di tenerli in ostaggio fino a quando non verrà pagato un riscatto.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?