Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto

PEC: caratteristiche, vantaggi e nuovi usi

Pubblicato il: 12/06/2018

Secondo le statistiche AgID quasi 4 milioni di messaggi PEC (Posta Elettronica Certificata) vengono scambiati al giorno e le caselle attive sfiorano la cifra di 9.000.000. Di queste, il 40% è utilizzato da persone fisiche e cittadini, il restante da imprese e professionisti che, per legge, si sono dovuti adeguare progressivamente a questo strumento per le comunicazioni ufficiali. 

DI COSA PARLIAMO
Nasce 12 anni fa e diventa obbligatoria per le aziende, la Pubblica Amministrazione e i professionisti. Il sistema PEC diventa un servizio d'eccellenza italiana e garantisce il valore legale alle comunicazioni tramite e-mail. Una comunicazione tramite PEC, infatti, ha la stessa valenza di una raccomandata A/R, ma rende più snello, veloce ed efficace il sistema (oltre a contenere considerevolmente i costi).
Il sistema poi non solo certifica la trasmissione dei messaggi, ma anche l'integrità del contenuto rendendo più agevole anche la conservazione digitale. 

A COSA SERVE e COME ACCEDERVI
La PEC ha lo stesso valore legale della tradizionale raccomandata con avviso di ricevimento, quindi consente l'opponibilità a terzi dell'avvenuta consegna. Prima necessaria nei rapporti con la PA, è presto diventata obbligatoria nell'ambito degli scambi documentali previsti nei processi telematici; tant'è che viene richiesta in situazioni quali l'iscrizione ai concorsi pubblici. 
L'utilizzo è semplice, anche perché si tratta di una semplice webmail con gestione dedicata da parte di erogatori segnalati da AgID. Inoltre, sul sito Inipec tenuta da Infocamere è possibile reperire gli indirizzi PEC di professionisti e imprese, per favorire la trasparenza del sistema. 

COSA COMPORTERA'
La PEC verrà utilizzata anche per definire il proprio domicilio digitale, ovvero come servizio elettronico di recapito certificato (SERC) qualificato. La PEC pur essendo pienamente un SERC non ha tutti requisiti per poter essere eletta come SERC qualificato. Quindi il Legislatore nazionale dovrà decidere se stabilire un percorso di evoluzione della PEC verso i SERC qualificati o se mantenere un doppio binario per le due tipologie di servizio postale.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?