Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto

Al via la fattura elettronica in Italia: si parte il primo luglio

Pubblicato il: 24/04/2018

Dalla Gazzetta Ufficiale dell'Unione Europea del 16 aprile scorso, l'Italia viene autorizzata a introdurre la fatturazione elettronica come metodo riconosciuto per l'emissione di documenti a fini fiscali. 

Il via libero europeo diventa uno strumento per agevolare l'integrazione di tecnologie innovative nei processi amministrativi interni alle aziende italiane. 

E' stato proprio il pool italiano a richiedere l'autorizzazione da parte dell'Europa con l'obiettivo di favorire nuovi canali in grado di contrastare fenomeni di evasione e frodi. Proprio grazie al Sistema di Interscambio, gestito dalla Agenzia delle Entrate, infatti, sarà di più facile controllo la verifica dei flussi finanziari, con particolare riguardo alla dichiarazione di IVA e corrispondenza tra fatture emesse e ricevute. 

Dal 1 luglio 2018 al 31 dicembre 2021, si prevede che le aziende si attivino per adeguarsi alla normativa; sono esonerati dall'obbligo di fatturazione elettronica coloro che applicano il regime forfettario o il regime fiscale di vantaggio (imprenditoria giovanile e lavoratori in mobilità). 
Ne consegue che l'omissione di fattura elettronica verrà sanzionata anche per quanto riguarda i rapporti tra realtà private. 

Quali sono le date fondamentali da conoscere per la fatturazione elettronica?

Dal 1° luglio 2018 sarà introdotto l'obbligo di fattura elettronica per le cessioni di benzina o di gasolio destinati ad essere utilizzati come carburanti per motori e per le prestazioni rese da soggetti subappaltatori nei confronti dell’appaltatore principale nel quadro di un contratto di appalto di lavori, servizi o forniture stipulato con una amministrazione pubblica

Dal 1° gennaio 2019 l’obbligo di fatturazione elettronica sarà esteso a tutte le cessioni di beni e prestazioni di servizi tra imprese e verso i consumatori finali.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?