Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto

Internet advertising: si espande il mercato dei media e cresce la pubblicità online

Pubblicato il: 29/08/2017

Secondo i dati dell’Osservatorio del Politecnico di Milano, il mercato italiano dei Media (pay e advertising) chiude il 2016 con una crescita del +3%, pari a 15,8 miliardi di euro. Si tratta di una cifra importante per il mercato pubblicitario perché rappresenta la prima evidente crescita dopo anni di contrazione: sono Tv e Internet Media a innalzare il livello dei ricavi pubblicitari per un aumento complessivo dell’11%.

Il settore dell’advertising nel 2016 registra un valore di 7,75 miliardi di euro, di cui oltre 2 miliardi solo grazie alla rete Internet che si afferma come secondo mezzo pubblicitario sul mercato nazionale. Una crescita esponenziale attraversa il mondo online dell’adv: secondo le stime dell’Osservatorio e dai trend registrati negli ultimi anni di attività pubblicitaria, Tv e Stampa perdono progressivamente terreno, lasciando spazio ai mezzi online su cui aziende e PA cominciano ad investire in maniera massiccia.

Secondo i dati raccolti, il valore di ogni formato pubblicitario online è in evidente crescita, e le leve di questo aumento sono rappresentate dai canali Video e Native. In particolare:

  • Display advertising: aumento dell’11% per un mercato di quasi 1,4 miliardi di euro (di cui Video 500 milioni di euro)
  • Search advertising: valore di circa 730 miliardi di euro, con una crescita del +4%
  • Classified advertising: quasi 200 milioni di euro grazie alla crescita dei nuovi portali verticali di annunci
  • Email advertising: valore di circa 30 milioni di euro
  • Native advertising: crescita evidente del 76%, per un mercato da 30 milioni di euro

Di questi dati bisogna poi distinguere gli investimenti in termini di device: il Pc occupa ancora buona parte dell’adv online e pare consolidarsi come mezzo predefinito per il marketing pubblicitario, anche se il Mobile sta raggiungendo importanti quote di utenza e comincia a sfidare i device da postazione fissa grazie alla possibilità di rendere l’adv mirato e rispondente.

Secondo le previsioni dell’Osservatorio, in chiusura d’anno si registrerà un +10% per il web advertising, grazie soprattutto alla presenza di investimenti per mano dei grandi player del mercato (che occuperanno quasi il 75% delle quote pubblicitarie online). Il progressivo aumento di investimenti in web adv è sinonimo anche di una ricerca curata per individuare quali formati e quali livelli di comunicazione siano più efficaci per il target di clientela che l’azienda intende intercettare sulla rete. In altre parole, il mercato pubblicitario online è più efficace se il brand è in grado di comprendere quali strumenti e quali strategie sono più funzionali al tipo di pubblico da raggiungere secondo gli obiettivi pubblicitari.

Proprio in questo senso è necessario verificare come e in che misura gli investimenti online siano corretti e adeguati al business aziendale. Secondo Noci, Responsabile Scientifico dell’Osservatorio Internet Media, il mercato italiano dell’adv online deve affrontare un giro di vite: “Da quattro anni è ormai il secondo mezzo in Italia, ma proprio perché i numeri in gioco iniziano ad essere significativi, è ora chiamato ad affrontare alcune prove per dimostrare la propria efficacia e il proprio impatto sugli obiettivi di business delle aziende”. Sfruttare il mercato dell’online advertising significa necessariamente stabilire degli strumenti di misurazione mirati per comprendere appieno il ritorno (non solo economico) che gli investimenti in rete sono in grado di fornire all’impresa. Per parlare infatti delle performance del mercato pubblicitario, bisogna necessariamente stabilire degli strumenti di misurazione e comprendere appieno come un determinato investimento online possa aver degli sviluppi importanti nelle strategie aziendali. 

 

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?