Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto
Indietro

Carburanti: slitta la fatturazione elettronica obbligatoria

Carburanti: slitta la fatturazione elettronica obbligatoria

Pubblicato il: 02/07/2018

Il decreto legge ha recentemente rinviato l'obbligo di fatturazione elettronica nella cessione dei carburanti al 1° gennaio 2019. La vendita di carburanti a soggetti titolari di partita IVA richiede infatti fattura in formato digitale, ma il legislatore ha messo in sospeso la normativa e cambiato scadenza. Il rinvio vale però solo per gli impianti stradali.

PERCHE' LA FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI?
L'obiettivo è agevolare i processi amministrativi delle aziende e dei professionisti, rendendo il sistema burocratico-fiscale più agevole e tracciabile. 
 

DA DOVE SI PARTE?
La categoria dei benzinai è stata scelta come banco di prova per rilasciare fattura elettronica anche tra privati (da tempo è invece attivo l'obbligo nei confronti della pubblica amministrazione). Il decreto approvato dal Consiglio dei ministri così scongiura le proteste dei benzinai che altrimenti da domenica avrebbero avuto l’obbligo di rifornire le partite Iva. 
 

QUALI SONO LE NUOVE SCADENZE? 
Il provvedimento approvato dall’esecutivo rinvia al 1° gennaio 2019 l’entrata in vigore dell’obbligo, previsto dalla legge di bilancio 2018 (legge 205/2017), della fatturazione elettronica per la vendita di carburante a soggetti titolari di partita Iva presso gli impianti stradali di distribuzione
 

COME COMPORTARSI? 
Per i soggetti IVA che, dal 1° luglio 2018, effettuano acquisti di carburante per autotrazione, si prospettano diverse possibilità, tutte fiscalmente valide.

Più precisamente, è possibile scegliere tra:

  • la fattura elettronica (sempre che il gestore sia attrezzato ad emetterla)
  •  la scheda carburanti;
  •  il pagamento con strumenti tracciabili.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?