Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto
Indietro

Simone Bonavita

Simone Bonavita

Exponential Technology ||| IT law, Innovation, Privacy & Security

Da sempre appassionato di informatica, avvocato ed hacker, mi interesso del rapporto tra tecnologia e diritto. Sono Professore a contratto in Trattamento dei Dati Sensibili presso l’Università degli Studi di Milano per l’anno accademico in corso e cultore della materia di Informatica Giuridica base ed avanzata (prof. G. Ziccardi) sempre presso la medesima Università.

Sono altresì docente del corso di perfezionamento in “Privacy, Computer Forensics ed indagini digitali” e responsabile del modulo di reputazione e diritto all’interno del Master in “Reputation Management” presso l’Università IULM.

Mi sono laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Milano, presso la quale ho altresì conseguito il perfezionamento in indagini digitali. Successivamente ho conseguito un Master (LLM) in diritto delle nuove tecnologie presso l’ALMA MATER – Univeristà di Bologna, Cirsfid,  ed, in seguito, il Dottorato di ricerca (Phd) in diritto delle nuove tecnlogie ed informatica giuridica,  sempre nella medesima Università.

Sono attualmente Visiting Fellow all’European University Institute (EUI), a Firenze.

Pubblico in alcune riviste scientifiche, occupandomi di tecnologie esponenziali, di trattamento dei dati personali di responsabilità del provider.

Svolgo la mia attività professionale presso lo Studio Legale Perani Pozzi Associati, alla guida del dipartimento di IT law, Innovation, Privacy & Security.


Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?