Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto
Indietro

Piano triennale del governo: primi risultati delle istituzioni per l'innovazione

Piano triennale del governo: primi risultati delle istituzioni per l'innovazione

Pubblicato il: 05/06/2018

E' partito nel 2017 il Piano Triennale per l'Informatica nella PA per rispondere alle esigenze di innovazione nel campo della pubblica amministrazione e in particolar modo nel rapporto tra questa, i cittadini e le aziende. L'obiettivo era ed è quello di agevolare la comunicazione tra i privati e il servizio pubblico, rendendo la burocrazia più leggera ed efficiente. 

Dei 109 progetti messi in campo per il triennio, sono 71 quelli già avviati ad un anno dall'inaugurazione dei lavori, con 43 già conseguiti. Numeri interessanti che fanno riferimento soprattutto allo sviluppo di servizi digitali pubblici anche grazie a piattaforme come l'identità digitale e i pagamenti elettronici. Sono infatti il Team Developers e il Team Designers dell'Agenzia per l'Italia Digitale ad aver trainato il successo di buona parte dei progetti del Piano. 

Tra questi SPID, il sistema di identificazione digitale, sta ormai interessando tutti i servizi web della pubblica amministrazione, insieme a pagoPA che con la definizione dell'app mobile continua ad ampliare le possibilità di digitalizzazione dei processi amministrativi. 
A questi segue anche il Fascicolo Sanitario Elettronico, che, secondo le linee generali dell'interoperabilità degli strumenti e dei documenti digitali, rappresenta una rivoluzione interessante nella tracciabilità del paziente e quindi della trasparenza ed efficacia del sistema sanitario nazionale.

Vicina anche la strategia di definizione del Cloud pubblico, per cercare di razionalizzare i data center pubblici e ridurre costi di gestione, nonché fornire maggior monitoraggio dei dati e delle informazioni trasmesse internamente alla PA e tra la PA e i soggetti privati. 

Ad inquadrare tutte queste attività di sistema, proseguono poi i percorsi di mappatura e profilazione delle competenze digitali interne alla PA e in possesso ai cittadini e alle aziende, oltre all'implementazione di strumenti a supporto della promozione dei servizi digitali


Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?