Per offrirti il miglior servizio possibile Energia Digitale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.

Salta al contenuto
Indietro

Fatturazione elettronica: cosa ci dice l'Agenzia delle Entrate

Fatturazione elettronica: cosa ci dice l'Agenzia delle Entrate

Pubblicato il: 07/06/2018

Pochi giorni fa, l'Agenzia delle Entrate ha fatto chiarezza sulla fatturazione elettronica e sulle nuove scadenze per l'adeguamento: l'obbligo anticipato al 1° luglio 2018 sia per le cessioni di benzina o di gasolio, sia per le prestazioni rese da imprese in un contratto d'appalto con l'Amministrazione Pubblica, ha creato qualche dubbio e incertezza. 

Sarebbe infatti la differenza temporale tra l'emissione della fattura elettronica e l'operazione effettiva a creare qualche confusione nei sistemi amministrativi delle imprese. 

Secondo le regole applicative dell'IVA, la fattura deve essere emessa nel momento in cui la prestazione viene erogata; questo fa pensare che allo stesso modo la fattura elettronica debba essere trasmessa al Sistema di Interscambio al momento dell'effettuazione dell'operazione. A questo si aggiunge però tutto il sistema di controllo del SdI che deve verificare la correttezza dei dati; superato questo scoglio, il documento s'intende emesso con la data riportata nella fattura stessa. In caso contrario, la fattura viene considerata non emessa: l'Agenzia delle Entrate, però, garantisce nel rispetto delle esigenze fiscali di IVA 5 giorni di tempo per inoltrare la fattura corretta al SdI.

L’Agenzia ha inoltre specificato che gli operatori che si avvalgono del sistema EDI per il trasferimento dei dati possono continuare ad utilizzarlo, ma tale modalità di trasmissione non è alternativa a quella effettuata per mezzo del SdI, in quanto la fattura valida ai fini fiscali resta quella trasmessa al SdI.
Conseguentemente, il sistema EDI dovrà integrare i flussi delle fatture elettroniche in formato XML e le corrispondenti ricevute trasmesse dal SdI al fine di consentire all’emittente e al destinatario la corretta gestione delle fatture.


Iscriviti alla newsletter

Per ricevere via email gli aggiornamenti sui nuovi contenuti e sulle iniziative di Energia Digitale, iscriviti alla newsletter periodica.

Il tuo contributo è importante!

Cercheremo di migliorare continuamente Energia Digitale. Per questo ci farebbe piacere ricevere un tuo parere sul progetto e un suggerimento su quali contenuti ti interessano maggiormente rispetto al digitale. Ci dai una mano?